Caos e ordine

Al museo di Villa Croce, a Genova, si espone “il museo del Caos” di Giuliano Galletta. Non c’è nulla da fare: parlare di caos implica cercare un ordine, o almeno sapersi orientare dentro il caos.
L’implicito qui è più complicato che quanto derivabile da asserzioni linguistiche in un contesto. L’implicito si può scoprire solo attraverso quanto viene riprodotto in modo esplicito, ma – nel caso di opere d’arte – ognuno ha una maggiore libertà di trarre conseguenze e implicature.  Fino a un certo punto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...